Ustioni: quali sono i rimedi?

Le ustioni sono lesioni della pelle che possono essere provocate da:

  • Calore 
  • eccessivo
  • Sostanze chimiche
  • Corrente elettrica
  • Radiazioni troppo intense

Classificazione delle ustioni

  • Primo grado: riguardano solo l’epidermide.
  • Secondo grado: colpiscono anche il derma.
  • Terzo grado: colpiscono la nostra pelle in profondità.

Cosa fare

  • Evitare di rimuovere eventuali residui di materiali sulla pelle (vestiti, plastica, ecc.);
  • Immergere subito la parte ustionata nell’acqua fredda per minimo 10 minuti;
  • Coprire l’ustione con una garza sterile bagnata;
  • In caso di ustione che interessa mani e/o piedi, applicare le garze sterili facendo attenzione a non far toccare le dita tra di loro;
  • Qualora l’ustione riguardasse gli occhi ustionati, applicare garze sterili inumidite senza fare pressione.

Lavori a rischio

  • Cuoche;
  • Lavorazioni a contatto diretto con superfici calde;
  • Operazioni di saldatura;
  • Lavorazioni con asportazione di metalli o schizzi di liquidi surriscaldati;
  • Manipolazione di sostanze chimiche;
  • Manutenzione periodica di impianti, apparecchi, quadri elettrici, ecc.

Si fa presente che in ogni azienda deve essere obbligatoriamente nominato dal Datore di Lavoro almeno un addetto al primo soccorso, opportunamente formato per assistere l’infortunato in caso di emergenza.
Il Datore di Lavoro può essere addetto al primo soccorso solo per aziende fino a 5 lavoratori.

Questa voce è stata pubblicata in Obblighi del Datore di Lavoro, Primo Soccorso Aziendale, Salute e Sicurezza sul Lavoro. Contrassegna il permalink.