Sorveglianza Sanitaria per chi manipola prodotti chimici?

Torna alla Categoria Salute e Sicurezza sul Lavoro

La Sorveglianza Sanitaria

rischio chimicoLa Sorveglianza Sanitaria è l’attività esercitata dal Medico Competente aziendale, che comprende non solo visite mediche per i lavoratori, ma anche:

  • Stesura del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) con il Datore di Lavoro, il Responsabile del servizio di prevenzione e protezione e il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza;
  • Sopralluogo degli ambienti di lavoro;
  • Partecipazione alla riunione periodica sulla sicurezza (nelle aziende con almeno 15 lavoratori).

Il rischio chimico

La Sorveglianza Sanitaria nel rischio chimico deve essere messa in atto quando il rischio è stato individuato all’interno del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) come non “basso per la sicurezza e irrilevante per la salute”.
Da questo si deduce che una persona che lavora in un’industria chimica potrebbe non essere esposto al “rischio chimico” mentre chi pulisce gli uffici no.
Il monitoraggio biologico d’obbligo per chi è esposto ad agenti per i quali vi è un valore limite biologico.
I risultati del monitoraggio biologico devo essere anche trasmessi ai lavoratori interessati.
Il Datore di Lavoro, dopo aver sentito il parere del Medico Competente,deve mettere in atto azioni preventive e protettive per tutti i lavoratori sulla base dei risultati degli esami biologici effettuati.

La nostra Sede Didattica:

Viale Palmiro Togliatti, 1520 - 00155 ROMA

La Labor Security SRL è una Azienda Accreditata dalla Regione Lazio per Attività di Formazione sulla Sicurezza del Lavoro – Determinazione n° D3126 del 2 agosto 2010 (accreditamento in Ingresso) e Determinazione n° G00273 del 20 gennaio 2015 (accreditamento Definitivo)

Le Nostre Certificazioni: