Bando INAIL 2013: Finanziamenti alle Imprese

Torna alla Categoria Varie

Negli ultimi anni, per evitare l’insorgere di infortuni professionali, le normative si sono sempre più orientate verso la tutela dei lavoratori nei posti di lavoro. Per favorire questo obiettivo, l’INAIL ha deciso di stanziare una somma totale di circa 155 milioni di euro, da destinare a tutte quelle imprese che investono in progetti per la sicurezza dei propri dipendenti (ad esempio formazione sulla sicurezza sul lavoro).

Questi finanziamenti, rappresentano un modo per stimolare le aziende ad investire nella tutela dei loro lavoratori e nei luoghi in cui questi operano.

Come si fa a ricevere il sussidio?

Per ottenere il finanziamento, le imprese devono partecipare ad un bando.

Quali sono i requisiti per partecipare al bando?

Possono essere sovvenzionate dall’INAIL, solo quelle imprese avente la sede in Italia e iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.

Come ci si iscrive?

Le imprese che vogliono partecipare al bando, devono registrarsi online sul sito dell’INAIL: www.inail.it ed introdurre la propria domanda di partecipazione.

Quali sono i tempi di presentazione della domanda?

I tempi per presentare la domanda, vanno dal 15 gennaio al 14 marzo 2013.

In questo arco di tempo, i progetti possono essere tranquillamente perfezionati, per avvicinarsi sempre più ai parametri che verranno presi in considerazione per raggiungere la soglia minima di 120 punti che gli consentirà di ricevere il sussidio.

Dopo le ore 18.00 del 14 marzo 2013, il progetto non potrà più essere modificato, ma dovrà essere salvato online in modo definitivo.

Qualora riesca a raggiungere il livello minimo di ammissibilità, dal 18 marzo 2013 l’impresa deve collegarsi sul sito dell’INAIL per scaricare il proprio codice identificativo.

Le domande (alle quali verranno assegnati i codici identificativi) potranno essere inoltrate online, nei giorni e nelle ore che verranno stabiliti sul sito dell’INAIL, dall’ 8 aprile 2013.

Quali sono le tipologie di progetto ammesse?

I progetti presi in considerazione dall’INAIL per assegnare l’incentivo, sono:

  • d’investimento
  • organizzativi e di responsabilità sociale
  • di formazione.

Il 74% dei progetti accettati, sono quelli riguardanti gli investimenti, il 20% sono relativi all’organizzazione, e solo il 6% si riferiscono alla formazione.

Quali sono i parametri considerati?

I criteri con cui verranno assegnati i 120 punti ad un progetto, sono:

  • La dimensione dell’azienda
  • il rischio corso dai lavoratori, sulla base dell’attività svolta
  • la validità del progetto
  • il numero dei destinatari
  • lo scopo del progetto.

Nella scelta per l’assegnazione dei contributi, vengono favorite le piccole e medie imprese, esposte nel proprio lavoro a rischi elevati, e che sono a stretto contatto con sostanze nocive (come l’amianto).

Quali somme rilascia l’INAIL?

L’INAIL fornisce un contributo del 50% sulle spese del progetto.

Generalmente, le somme assegnate sono:

  • minimo € 5.000 = per progetti d’investimento
  • massimo € 100.000 = per progetti organizzativi e di responsabilità sociali, sostenuti da aziende fino a 50 dipendenti.

Questi aiuti economici, serviranno alle aziende per acquistare nuovi macchinari (sostituendoli a quelli non più conformi) e per dotarsi di strutture idonee per consentire ai lavoratori di svolgere le proprie mansioni in sicurezza.

Quando verrà consegnato il contributo?

Qualora ad un’azienda venga accettata la richiesta di sovvenzione da parte dell’INAIL, il progetto dovrà essere compiuto entro 12 mesi e il contributo necessario per le spese del progetto gli verrà donato entro 90 giorni dal ricevimento della rendicontazione.

Per maggiori info scriveteci ad info@laborsecurity.it o compilate il form sottostante

La nostra Sede Didattica:

Viale Palmiro Togliatti, 1520 - 00155 ROMA

La Labor Security SRL è una Azienda Accreditata dalla Regione Lazio per Attività di Formazione sulla Sicurezza del Lavoro – Determinazione n° D3126 del 2 agosto 2010 (accreditamento in Ingresso) e Determinazione n° G00273 del 20 gennaio 2015 (accreditamento Definitivo)

Le Nostre Certificazioni: