Lenti a contatto a lavoro: quali sono le possibili complicazioni?

Si possono mettere le lenti a contatto a lavoro: l’importante è scegliere le lenti adatte, in modo tale da non affaticare gli occhi.
L’affaticamento della vista è un problema che si manifesta soprattutto per i lavoratori che operano al pc.

I possibili problemi

Generalmente, se utilizzate in modo corretto, le lenti a contatto sono abbastanza sicure.
Eventuali complicazioni sono rare e colpiscono ogni anno circa il 5% degli utilizzatori.
L’intolleranza alla lenti a contatto si potrebbe manifestare con bruciore, lacrimazione, danni alla struttura della cornea.
La lunga serie di disturbi va da leggeri fastidi alla perdita della vista.
I danni possono essere causati da:

  • tipo di lente;
  • frequenza e modalità di applicazione;
  • metodi di pulizia;
  • mancata rimozione durante la notte.

Lenti a contatto a lavoro: i consigli

  • Assicurarsi che il luogo di lavoro sia ben illuminato;
  • Regolare l’altezza della sedia;
  • Fare delle pause per il rilassamento muscolare dell’occhio: distogliere lo sguardo dal pc e guardare il panorama dalla finestra fa bene alla salute degli occhi;
  • Bere molta acqua aiuta ad essere sempre idratati.

Si fa presente che la normativa vigente (D.Lgs.81/08) obbliga tutti i lavoratori a seguire corsi specifici per lavoratori, al fine di essere informati su tutti i possibili rischi per la salute correlati alla propria mansione.

Questa voce è stata pubblicata in Salute e Sicurezza sul Lavoro. Contrassegna il permalink.