Miopia: quando intervenire con il laser?

La miopia è un fenomeno ereditario, dovuto ad un allungamento dell’occhio che non consente al cristallino di mettere perfettamente a fuoco i raggi di luce sulla retina.

Intervento laser

L’intervento laser per correggere la miopia è ormai un’operazione di routine: eseguito in anestesia locale, permette di vedere bene dopo qualche giorno.
Nonostante ciò, è indicato solo in caso di miopia elevata.
L’età minima per tale intervento è 18 anni.
Si fa presente che la miopia deve essere stabile da almeno due anni.
In caso di miopia instabile, infatti, il problema potrebbe manifestarsi nuovamente anche inseguito all’intervento.

Miopia e lavoro al pc

Lavorare al pc comporta un peggioramento della miopia? Non vi è alcuno studio che dimostri una diretta correlazione tra il lavoro al pc e la miopia.
Si parla però di affaticamento visivo, che si potrebbe manifestare con bruciore, lacrimazione e arrossamento degli occhi.
Al fine di evitare disturbi agli occhi, si ricordano alcuni suggerimenti:

  • Fare delle brevi pause;
  • Battere spesso le palpebre;
  • Utilizzare, se necessario, lacrime artificiali;
  • Massaggiare gli occhi due volte al giorno, in modo da stimolare la lacrimazione e rilassare i muscoli oculari.

Si fa presente che il D.Lgs.81/08 obbliga tutti lavoratori a frequentare specifici corsi di formazione per lavoratori.


Questa voce è stata pubblicata in Salute e Sicurezza sul Lavoro. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.